Data protection e Social Media

25 Gennaio 2018

Data protection e Social Media

Gli attacchi sui Social Media come furto d'identità, truffe, phishing, furto di account e malware sono in aumento.
Il problema non riguarda però solo i privati, ma anche le aziende.
Sarebbe opportuno, quindi, educare i dipendenti alle policy di Social Engineering, cioè l'insieme delle tecniche psicologiche utilizzate per carpirci informazioni utili.
Esistono tre tipologie di attacchi principali: Spray-or-pray; Watering hole e Land-and-expand.

Ma quali sono le operazioni che possiamo svolgere da subito per evitare attacchi hacker?
Per prima cosa è importante cambiare le password il più frquentemente possibile.
Dove possibile attivare l'autenticazione a due fattori.
Le informazioni personali tra cui indirizzo email, cellulare, indirizzo fisico, e data di nascita devono rimanere private.
È bene non pubblicare dettagli sensibili sul proprio lavoro o sul posto di lavoro.
Controllare regolarmente le liste di amici.
Utilizzare la privacy non pubblica per gli elenchi di amici.
Fare ricerche per verificare che non ci siano account aperti a nome tuo o dei tuoi amici e familiari.
Verificare sempre le applicazioni di terzi a cui sono state concesse le autorizzazioni dei vari account.

 

Fonti:

Ninja Marketing - Cybersecurity e Social Media: tutti i rischi del 2018 secondo Sebastiano Marinaccio


Copyright © 2017 Global Informatica Srl - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy
Centro Servizi "Sud Ovest", via Cremona 36, 46100 Mantova (MN) - Telefono 0376/263510 Fax 0376/268836 - P.iva 01897680201