Francia, multa a Google per violazione del GDPR

25 Gennaio 2019

Francia, multa a Google per violazione del GDPR

L'Authority francese che sorveglia sul rispetto della privacy (CNIL), ha imposto una maxi multa a Google da record. 50 milioni di euro per aver violato alcuni obblighi nel quadro del regolamento Ue per la protezione dei dati personali (GDPR).

Il CNIL accusa Google di non aver fornito le policy di consenso sul trattamento dei dati in maniera trasparente e "facilmente accessibile". Secondo quanto riferito, Google ha reso intenzionalmente difficile conoscere e controllare l'utilizzo dei dati personali, incluso quello relativo agli annunci mirati.

I reclami dei gruppi di difesa dei diritti nel digitale sono giunti poco dopo che il GDPR è entrato in vigore nel maggio 2018. Il CNIL ha sostenuto che l'ammontare dell'ammenda è valido. Questo, in quanto non si tratta solo di una violazione di base dei "principi essenziali" del GDPR, ma di una violazione in corso piuttosto che una colpa unica.

In risposta, un portavoce di Google ha dichiarato che l'azienda è "profondamente impegnata" per assicurare trasparenza e controllo. Al momento sta "studiando la decisione del CNIL" per determinare cosa avrebbe fatto in seguito.

Fonti:
Digitalic - Francia, maxi multa a Google di €50 milioni per aver violato il GDPR


Copyright © 2017 Global Informatica Srl - Tutti i diritti riservati - Privacy Policy
Centro Servizi "Sud Ovest", via Cremona 36, 46100 Mantova (MN) - Telefono 0376/263510 Fax 0376/268836 - P.iva 01897680201