Data protection

Nel nostro Paese, il cyber crime cresceva di oltre il 90% nel 2019, con il phishing completamente fuori controllo,  oltre il 100%.
Poi è arrivata l’emergenza sanitaria che ha scatenato le organizzazioni hacker criminali.
Il trasferimento in modalità "lavoro agile" delle persone , ha avviato una pioggia di attacchi telematici senza precedenti che hanno trovato improvvisamente gli "end point" come porte spalancate verso le reti aziendali, vettori ideali per attacchi informatici a sistemi privi di protezioni e sistemi di difesa.
La più grande e pericolosa fase di utilizzo simultaneo di smartphone, notebook, tablet personali per lavorare, accedere a erp, gestionali, backup, storage aziendali collegandosi ai data center aziendali da reti domestiche e  wifi completamente fuori controllo.
Conti correnti, Inps, Pec, bonifici bancari… prelievo di dati sensibili e documenti personali, furto di password e codici di accesso ai servizi social e mail.
È probabile che, passata l’emergenza sanitaria, la modalità "smart working" rimarrà tale per molti lavoratori e molte aziende.
Global Informatica ha  creato un sistema di protezione articolato a controllo totale , che agisce dentro e fuori la rete ed è proattivo nella difesa del dato.
Dall’end point al cuore del data center, sicurezza nella disponibilità del dato attraverso il controllo  di utenti e applicazioni, validazione delle mail in entrata e uscita dai server, storage ridondati sia fisici che cloud, sistemi disaster recovery, business continuity, virtualizzazione.

Ops!
Sembra che la versione di questo browser non sia supportata.
Puoi provare con uno dei seguenti browser

Chrome

Firefox

Edge

Safari

Opera